HIMALAYA 2013

LHOTSE SKI CHALLENGE

Sul lungo confine che divide Tibet dal Nepal, all’ombra dell’Everest, il Lhotse rappresenta ancora per gli alpinisti una cima mitica; con i suoi 8.516 metri di altezza è la quarta montagna più alta della terra.. Il Team di Lhotse Ski Challenge , composto da Edmond Joyeusaz e Federico Colli si prefiggeva nel 2013 di scalare la parete nord-ovest per ridiscendere sullo stesso itinerario sci a piedi. Una prima assoluta di sci estremo, senza l’ausilio di ossigeno supplementare, e in modo da operare nel rispetto della natura senza lasciare traccia del proprio passaggio, in puro stile “Clean Climbing”.

A causa del meteo avverso non è stato possibile raggiungere la cima, ma Federico ha sciato l’Ice Fall, una seconda mondiale di sci estremo e una prima assoluta italiana.

IMG_1217.JPG

DOVE NON OSANO NEANCHE GLI ORSI 2016

Federico Colli, maestro di sci ed esperto di sci estremo, e Giovanni
Poli, guida alpina e conoscitore del Polo Nord, sono tornati al Circolo Polare artico per sciare nuove linee inedite di sci ripido/sci estremo nel grande nord. A differenza dello scorso anno i due alpinisti e sciatori si sono mossi in una zona più vicina al mare, quindi a maggiore rischio per quanto riguarda la presenza dell’orso polare, riuscendo a sciare quattro nuove pareti , replicando l’ottimo risultato passato.
Tra quest’anno e l’anno scorso Colli e Poli sono riusciti a scendere ben nove nuove linee di discese estreme ; nessun italiano ne aveva mai ottenuto questo risultato al Circolo Polare artico.

52.JPG

NORTH EXPEDITION 2015

Una spedizione di sci estremo al Circolo Polare artico, 79°-80° latitudine nord, alla ricerca di nuove linee su pareti mai sciate prima. Questa la spedizione alle Svalbard degli italiani Giovanni Poli, guida alpina e conoscitore del Polo Nord, e Federico Colli, maestro di sci ed esperto di sci estremo, e del norvegese Olav Askvik-Jorgensen, specializzato in orienteering e ski tour. I tre hanno aperto due nuove linee di discesa su due pareti inviolate con gli sci e a hanno trovato due ripidi couloir mai sciati prima. La zona in cui si sono mossi i tre alpinisti e sciatori è quella del gruppo degli Atomfjellet. Qui hanno individuato, tra le diverse possibili, le loro linee di discesa: 4 di queste pareti oltre i 55° di pendenza sono state sciate per la prima volta in assoluto da Colli, Poli e Askvik-Jorgensen.

DSCN1460.jpg

contatti

Route Mont Blanc 46

Pre saint Didier 11010

(AO)

collifederico@yahoo.it

0039 3331418693

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon
  • Black YouTube Icon